DIVIETO ABBRUCIAMENTI RESIDUI VEGETALI FINO AL 27/03/2022

Fino a domenica 27 marzo, su tutto il territorio regionale, vige il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali a seguito dell’attuale rischio di sviluppo di incendi boschivi legato alle condizioni climatiche.

Oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali (potature, sfalci, ecc) è vietata qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate.  Anche in questi casi vanno, comunque, osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l’applicazione di sanzioni, previste dalle disposizioni in materia. 

Eventuali focolai devono essere segnalati tempestivamente ai seguenti numeri:

  • Numero verde 800.425.425 della Sala operativa regionale
  • 115 dei Vigili del Fuoco
  • 112 Numero di emergenza unico europeo. 

Di seguito il Decreto Dirigenziale n. 4035 del 10/03/2022, istitutivo di un periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi su tutto il territorio regionale dal 12 marzo al 27 marzo 2022 (compresi).